0882.33.34.27

info@casaemutuo.net

legge_stabilitàEmendamenti alla Legge di Stabilità 2016: tra i primi capitoli in programma spicca il possibile taglio TASI sulla seconda casa data in comodato d’uso a un parente di primo grado. Le anticipazioni sono della senatrice Federica Chiavaroli (Area popolare), relatrice della manovra al Senato: non ci sono certezze, ma orientamenti del Governo a prendere in considerazione il tema. La possibile estensione dell’esenzione fiscale agli immobili concessi in uso a genitori e figli è un intervento che riguarderebbe l’8% degli Italiani.

Altre misure in vista: agevolazioni per chi affitta case a canone concordato, decontribuzione al 100% per le nuove assunzioni al Sud, Canone RAI a rate e tetto e mille euro di tetto all’uso del contante per il money transfer.

Il Governo è poi intenzionato ad andare incontro a una serie di richieste emerse nel corso delle audizioni parlamentari, ad esempio riducendo il taglio su CAF e patronati (chiesto dai sindacati e dalle imprese) e potenziando le risorse per le Province.

Approfondisci

scad_fiscaliNumerose, forse troppe, le scadenze fiscali di novembre, tra IVA, acconto IRPEF, addizionali IRPEF, IRAP, IRES, Canone RAI, ritenute d’imposta e così via. Nel complesso si stimano entrate per l’Erario pari a 53,5 miliardi di euro. Riassumiamo di seguito l’elenco delle scadenze fiscali che vedono interessati in questo mese lavoratori dipendenti, autonomi, imprese, società di capitali e sostituti d’imposta.

Approfondisci

tasi_imu_2016Mentre si attende il testa definitivo della Legge di Stabilità 2016 approvata dal Governo il 15 ottobre, spuntano novità sulla riforma TASI e IMU: la tassa sull’abitazione principale viene eliminata per tutti, con l’eccezione delle prime case di lusso (immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9 ossia abitazioni signorili, ville e castelli)  che però pagheranno meno.

La nuova aliquota IMU sugli immobili di lusso è pari allo 0,4%, mentre negli anni scorsi poteva arrivare allo 0,6% (in base alla delibera del Comune, all’interno di una forchetta compresa fra 0,2 e 0,6%). Continua ad applicarsi la detrazione di 200 euro per la prima casa. Altra precisazine importante: l’abolizione della TASI prima casa riguarda anche le pertinenze, quindi sono esenti anche i box.

Approfondisci

bonus_mobili_2016Il Bonus Mobili esteso alle giovani coppie che acquistano la prima casa – come prevede la Legge di Stabilità 2016 – nella nuova bozza risulta inferiore all’agevolazione per arredi destinati ad immobili in ristrutturazione  (fino a 8mila euro e non 20mila come ipotizzato inizialmente); di contro, si applica a tutte le coppie di fatto e non solo a quelle sposate. In pratica, la manovra – oltre ad estendere per tutto il 2016 le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie e gli interventi di riqualificazione energetica –  ripropone il “vecchio” Bonus Mobili (al 50%, fino a un tetto di 10mila euro) ma prevedendo una nuova agevolazione per l’acquisto di arredi destinati alle nuove prime abitazioni.

Approfondisci