Puglia: risorse per l’occupazione

0882.33.34.27

info@casaemutuo.net

Grazie a due nuovi protocolli d’intesa la Regione Puglia avvierà importanti misure per favorire l’occupazione locale.

Si tratta dell’accordo siglato tra Regione Puglia e Cgil, Cisl, Uil, Ugl (“Piano straordinario per il lavoro-per un lavoro di cittadinanza”) e dell’intesa per «potenziare il livello di efficacia del sistema della formazione professionale al fine di incrementare il livello di occupabilità delle persone; coinvolgere attivamente gli attori istituzionali e socio-economici nella identificazione e nell’attivazione delle leve di crescita del sistema produttivo territoriale.»

Risorse per l’occupazione

Per l’avvio dei progetti saranno erogati 100 milioni di euro e sono previste tre linee di intervento: cantieri di cittadinanza, lavoro minimo di cittadinanza, contratto di collocamento e/o ri-collocamento. Inoltre, come ha sottolineato il Presidente Nichi Vendola:

«Consentiamo a chi usufruisce di ammortizzatori sociali di essere riaccompagnati verso uno sbocco produttivo e quindi di essere aiutati con una dote che permetta una formazione specifica. Infine facciamo in modo di mettere in relazione la domanda e l’offerta di lavoro in forme sempre più puntuali perché ogni lavoratore dovrebbe essere accompagnato da un curriculum che dica delle sue competenze e il sistema di impresa può essere agevolato a reperire nel mercato locale ciò che talvolta rischia di cercare perfino nei mercati esteri.»

Teresa Barone, PMI.it